3 maggio 2009

Cosa intendevi con «Discolabirinto»?

Vorremmo invitarvi

questa sera

in un posto

che noi amiamo chiamare

Discoteca Labirinto

Bianca e senza luci colorate. Dalla quale, ovviamente, non si possa uscire più. Che poi, "possa"... non è che uno che si trova in discolabirinto abbia la voglia di pensare di uscire. Si sta lì, si balla, si vive, si balla, si balla di nuovo, si vive ancora.

Io conto di restarci, con la giusta compagnia. Voi, se proprio siete così pavidi e cercate l'uscita, seguite il coniglio bianco.

2 commenti:

Milo ha detto...

Oh mio dio... finalmente non sarà più necessario installare Gparted per formattare una chiavetta USB! Però... siamo nel 2009...

Luca Ferretti ha detto...

Dai Milo, ottimismo!

Se diventa dipendenza esterna e visto che include il tool di formattazione, almeno questo non ha più motivo di vivere...