29 maggio 2009

Chuck Norris e il calcio volante "mobile broadband"

Questo è un noiso post di servizio che il mio ruolo mi impone¹, ma non per questo meno importante. Anzi.

Il "Chuck Norris" del caso è il caro NetworkManager e quello che mi serve da voi è conferma di alcuni dati, già corretti da Sergio Zanchetta, ma magari passabili di integrazione e ampliamento.

Tra le varie funzioni che NetworkManager ci consente c'è anche la possibilità di configurare e fare uso di una connessione "mobile broadband", che nella mia ignoranza credo sia una di quelle attivabili attraverso dispositivi GSM, HDSPA e simili. Il lato problematico di questi tipi di connessione è che sebbene l'informazione da fornire per renderle operative sia spesso limitato una specie di banalissimo indirizzo, tale informazione è possibile che sia in qualche modo celata agli occhi dell'utente inserendola in qualche pagina sperduta dei siti web o nel supporto di installazione, ovviamente solo per Windows.

E qui esce fuori lo spirito di comunità: prepariamo e manteniamo un database con i dati di tutto i tipi di connessioni mobile broadband disponibili nelle varie nazioni, sia quelli attualmente in vendita, sia quelli non più commercializzati (ma magari ancora attivi). Attualmente i provider e le informazioni disponibili per la nostra nazione ubertosa sono:
NomeTipoAPNConfermato
VodafoneGSMweb.omnitel.it
TIMGSMibox.tim.it
TIM (WAP)³GSMwap.tim.it
WindGSMinternet.wind
Wind (businnes)GSMinternet.wind.biz
3 (ricaricabile)GSMtre.it
3 (abbonamento)GSMdatacard.tre.it
Fastweb (SIM voce/dati)GSMapn.fastweb.it
Fastweb (SIM solo dati)GSMdatacard.fastweb.it
UPDATE - a quanto pare a blogger non piace l'HTML human readable...
UPDATE 2 - aggiunta colonna "Confermato" per tenere traccia delle segnalazioni

Tutte le informazioni tecniche su come questi dati sono memorizzati sono reperibili qui.

Come già preannunciato, quello che ora mi piacerebbe ricevere dalla comunità Italiana di GNU/Linux, di GNOME, di Ubuntu, di Pollycoke (!!??!!) e sì, dai, anche di Fedora è un piccolo sforzo congiunto che si palesa in uno dei seguenti atti:
  • se avete un contratto mobile broadband di cui sopra e siete riusciti a farlo funzionare con NetworkManager aggiungete un placido, rassicurante e felice commento a questo post
  • se avete un contratto mobile broadband di cui sopra e non siete riusciti a farlo funzionare.... hmmmm, beh, mica posso fornirvi assistenza gratuita, ma se pensate che dipenda da una errata configurazione di cui sopra battete un colpo
  • se avete un contratto a banda larga mobile NON incluso nell'elenco di sopra, fatecelo sapere prontamente; lo stesso dicasi se ne siete a conoscenza, ovvio ;)
  • se avete una idea migliore su come gestire questo flusso di informazioni non solo sul momento, ma anche per il futuro in modo che l'elenco sia prontamente aggiornato, fatecelo sapere (visto il fottio di operatori che stanno nascendo: Poste Italiane, Erg...)
  • se non ricadete in alcuna delle precedenti categoria, spargete la voce ad amici e parenti :P
Un'ultima nota: è possibile che il file XML installato sul vostro computer sia quello "vecchio", in cui è ancora elencato l'operatore Blu (il logo però era figo, dai). Il tal caso, scaricate questo file e sostituitelo a quello installato da qualche parte all'interno di /usr/share/

Denghiu!

[1] la realtà è che stamattina non mi andava di fare un ca##o e ho una lista di TODO per GNOME e Ubuntu lunga quanto la distanza che intercorre da Holmes a Trentalance, passando per Siffredi
[2] stagione 18, episodio 16: Homerazzi
[3] questo è l'unico per cui è indicato nome utente (WAPTIM) e DNS.

18 commenti:

Stefanauss ha detto...

H3G (abbonamento), chiavetta Huawei E169G, PIN attivo, richiesto da NetworkManager, inserito, connesso.

Francesco ha detto...

Ciao Luca,
allora, io ti posso confermare di aver usato con successo (tramite NM) i seguenti APN:
- web.omnitel.it
- ibox.tim.it
- tre.it

Tra l'altro, li ho usati nei modi più vari, ovvero tramite:
- scheda pcmcia della 3
- vodafone internet key
- telefono cellulare (nokia N96, per il quale ho dovuto mettere mano al giusto file .fdi)

Tra l'altro, sempre tramite NM, su queste connessioni a banda larga mobile, ci ho montato su pure delle VPN.

Dalla mia esperienza posso dire che NM **rulla** parecchio, anche se ci sarebbe qualche piccola feature extra che mi piacerebbe vedere implementata... come il fatto di poter disabilitare temporaneamente la gestione automatica di una porta (metti che devo fare configurazioni manuali speciali una tantum), così come mi piacerebbe l'introduzione dei "profili" di rete, per dire: profilo "casa" -> uso wireless verso un dato essid, profilo "ufficio" -> uso rete cablata con DHCP, wireless off, profilo "laboratorio" -> uso rete cablata con ip fisso impostato da me e wireless off, e così via.

Maramax ha detto...

100 ore/mese di Vodafone con modem Huawei E220 modello "Saponetta".
PIN Disabilitato.
Inserito.
Connesso.

NetworkManager fa il suo sporco lavoro.

So che è fuori sede e fuori tema ma mi è capitato di connetterlo anche ad un pc con KDE 4.2...chi ha disegnato quell'icona? brrrrrrrrrr

Andrea ha detto...

Ciao Luca, domani dovrei installare ubuntu ad un mio compagno di corso su un portatile hp quad core ecc ecc...oggi dovrebbe comprarsi una chiavetta della tim...domani vedo se va tutto con NM e ti farò sapere.

Giuseppe ha detto...

Io lo trovo fantastico e mi funziona meglio di window.

1)Inserisco la Huawei 160 brandizzata Vodafone

2)All' instante visualizzo l' interfaccia che mi permette di scegliere l' operatore e in 2 secondi sono connesso.

Mi connetto con la stessa chiavetta (omnitel) anche con tim e tre.

L' unica pecca e che non ho le info come tempo e quantità di dati

jeawrong ha detto...

Hsdpa Tim PCMCIA della T-Mobile, connesso tranquillamente con Ubuntu (fino alla 8.04) e poi con Kubuntu, fino alla 8.10.
Sulla 9.04 Network Manager è buggato (o meglio, non lui, è l'applet di Network Manager ad essere buggata), con tutta una serie di problemi che la rendono inutilizzabile con connessione broadband (es. schermo nero se la scheda pcmcia è inserita all'avvio del pc, l'applet rimane sempre in fase di "configurazione" della connessione, in sostanza non vi è modo di collegarsi con l'applet, tanto è vero che ho dovuto riesumare il sempre ottimo Wvdial).
Confermo quanto detto da altri, sarebbe molto comodo sapere il totale del traffico dati e poter leggere eventuali sms ricevuti sulla scheda in questione, ma questo (purtroppo) l'ho visto solo sul software di connessione in windows :(

Luca Ferretti ha detto...

@Tutti
Grazie per la risposta rapida e puntuale, ora ci manca solo conferma per Wind e Fastweb

@jeawrong
Ma in che senso T-Mobile? Offre servizi come operatore anche in Italia???

primes2h ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
primes2h ha detto...

Ciao Luca,per quanto riguarda l'eliminazione dell'operatore Blu avevo fornito una patch una o due settimane prima dell'uscita di Jaunty, pregando + volte Antii di aggiornare il tutto in maniera che potesse essere inclusa negli aggiornamenti di Jaunty stesso (tra l'altro la procedura è piuttosto rapida, una settimana) ... vedo però che l'ultima revisione è ancora del 09.03.2009. :-(
Vedrò di stressarlo ancora un po'...

jeawrong ha detto...

T-Mobile è solo il modello del modem pcmcia, l'operatore telefonico è TIM.

Skumpic ha detto...

ciao,
per quanto riguarda TIM manca il nuovo apn che in futuro -forse anni vista la "velocità" di tim- dovrebbe sostituire ibox:
unico.tim.it (in origine nato solo per utenti business, ora disponibile anche in alcune offerte consumer).

Per H3g invece manca l'apn naviga.tre.it.
H3g ha "unificato" gli apn "web" alcuni mesi fa (tre.it e naviga.tre.it), quindi si possono tranquillamente usare alternativamente.
Ad ogni modo naviga.tre.it è ancora presente ed è utilizzabile.

Mi sono spiegato da culo, ma spero il messaggio sia arrivato :)

ercoppa ha detto...

Per wind è "internet.wind.it" o almeno è quello che io sto usando.

Colgo l'occasione per farti i complimenti sul blog, molto interessante, ormai lo seguo da tempo.

Saluti.

primes2h ha detto...

@Skumpic

Hai qualche riferimento riguardo il nuovo apn di TIM?

Per quanto riguarda H3G è vero che sono stati "unificati" ho però la sensazione che naviga.tre.it andrà a morire dato che nel sito della tre non viene indicato:
http://areaclienti.tre.it/ac3_pages/15822_ITA_HTML.htm (scorri fino in basso)

Luca Ferretti ha detto...

Stando a questo file PDF anche l'operatore virtuale PosteMobile ha un suo APN.

Potremmo aggiungerlo, ma c'è un problema: hanno appena cambiato il formato del file XML in modo da richidere anche il MNC dell'operatore, che, essendo virtuale, Poste Mobile non ha.

Sarebbe da chiedere lumi agli sviluppatori

Skumpic ha detto...

Ciao e scusate il ritardo nella risposta !!

@primes2h
Non bastano i 30euro che mi hanno scalato dal credito residuo causa errato apn?? :P
A parte gli scherzi le uniche informazioni direttamente reperibili sul sito tim sono qui:
http://www.tim.it/business/c770/i8068/o70690_70705/servizio.do
(NOTA 1)
Originariamente era un APN riservato esclusivamente ad alcune offerte di traffico business, le offerte consumer che si appoggiando ad unico.tim.it le stanno cominciando a commercializzare ora (Tribu 2.0) quindi probabilmente il sito verrà aggiornato quest'estate (questo ovviamente non significa che ibox.tim.it vada a morire presto).

@Luca
A leggere l'Agcom l'MNC lo deve avere per forza per operare:
http://www2.agcom.it/provv/d_46_06_CONS/d_46_06_CONS.htm
"Operatore Virtuale di Rete Mobile" (o MVNO, Mobile Virtual Network Operator): un soggetto che offre servizi di telecomunicazioni mobili al pubblico, utilizzando proprie strutture di commutazione di rete mobile, una propria base di dati di registrazione degli utenti mobili (HLR, Home Location Register), un proprio codice di rete mobile (MNC, Mobile Network Code), una propria attività di gestione dei clienti (commercializzazione, fatturazione, assistenza) ed emettendo proprie carte SIM (Subscriber Identification Module), ma che non ha assegnate delle risorse frequenziali e si avvale, per l'accesso, di un opportuno accordo, commerciale o regolato, con uno o più operatori di rete mobile licenziatari.

Sta a capire come reperirli :(

Skumpic ha detto...

@Luca
Mi devo già correggere. Ho provato a fare qualche ricerca con google e pare che allo stato attuale quella delibera non sia mai entrata in vigore ed anzi una successiva abbia parificato mvno a esp
http://www.twt.it/newsletter/html/esp.asp

In pratica io concludo l'accordo commerciale con PosteMobile, ma la carta (marchiata PosteMobile) viene comunque emessa da Vodafone (PosteMobile si appoggia a Vodafone): il risultato è che in caso di portabilità io cliente Poste Mobile risulterei avere una sim Vodafone (e quindi tecnicamente la portabilità avviene tra Vodafone -donante- e operatore X -ricevente-).

Se cosi stanno le cose, domani controllo meglio qualche sim di amici, come MNC penso vada messo quello dell'operatore "padre" (nel caso PosteMobile quindi Vodafone).

E questo perchè da noi gli MVNO, cosi come tecnicamente definiti da Agcom, non esistono :P

skumpic ha detto...

Ok, prometto che è l'ultima e poi vi lascio in pace :)
Comunque a riprova del fatto che non troveremo mai gli MNC ho trovato questo:
http://www.visionpost.it/telco/la-patria-dei-telefonini-resta-senza-veri-mvno.htm

ciao

primes2h ha detto...

Luca, sembra che il profilo wind necessiti della definizione manuale dei dns.
https://answers.launchpad.net/ubuntu/+source/yelp/+question/96656
Andando più a fondo, ho scoperto che molto tempo fa i dns erano presenti, poi un tipo li ha tolti con una patch non so per quale oscuro motivo.

Ho già pronta un'altra patch che invierò nei prox giorni.

Aggiorna la tabella intanto e magari avvertimi se ci sono altre novità da inserire.
Ciao.