15 novembre 2008

Fu-sio-nee!

Certo, dopo 15 repliche non viene semplicemente a noia, viene a nausea. Specie poi se parliamo della saga post-Cell.

Ma quando anni e anni fa per la prima volta in Italia la Star Comics pubblicò il capitolo con il "risultato" degli allenamenti per la tecnica della fusione, beh, in quelle due pagine c'era tutta la comicità di uno stupefacente Akira Toriyama ancora fresca¹ capace di farti stare mezz'ora a ridere su una coglionata (per usare un francesismo).

C'è centra? Ecco, poco fa, durante uno dei soliti 5 minuti tipo "lanciamo WebKitGtk, apriamo qualche sito `importante` a caso e vediamo se funziona bene" ho pensato che c'era un sito che non avevo ancora provato a navigare, uno di quei siti `importanti` che puntualmente mi dimentico che esistono (e a cui, se non ricordo male, fanno coda circa 1/3 degli indirizzi IPv4 esistenti). E mi è tornato in mente il risultato iniziale di quegli allenamenti.

Urlate tutti assieme a me "Fu... Sio... Neeee!"

Sito Microsoft.com con immagine I'm a PC and human being

Secondo me lo studio a cui hanno commissionato la campagna pubblicitaria usa computer Apple con Ubuntu come sistema operativo. Anche perché l'alternativa è che abbiano copiato di proposito.

E sappiamo tutti che Microsoft non ha mai fatto e mai farà qualcosa che possa anche vagamente assomigliare al proporre ai suoi utenti (o prigionieri, dipende dai punti di vista) qualcosa che altri non avessero già fatto prima oppure al fare finta che in giro per il mondo ci siano persone coscienti (vivi, in coma, in animazione sospesa o definitivamente e legalmente deceduti che neanche più il papa può rompere e cavillare) di sè che spontaneamente e senza remunerazione affermano di voler essere un PC.

Anche perché, nell'ultimo studio effettuato da Renato Mannheimer, era emerso chiarissimamente che la maggiornaza voleva essere uno Spectrum Sinclair (73,9% della media nazionale, con picco del 84,9 nelle casalinghe).

PS no, seriamente, "vita senza muri???" Cos'è? La risposta che non fa ridere alla famosa e graffiantemente ironica frase "In a world without fences, who needs Gates?"?

[1] Per chi non avesse mai letto quella parte di DragonBall (o anche visto la trasposizione televisivisa) è inutitle che lo spiego. Per chi lo avesse letto, andate a ripensare ai primi tentativi di fusione tra Gohan Goten e Trunks...

3 commenti:

dvd ha detto...

Ma i primi tentativi non sono di Goten e Trunks?

Alessandro ha detto...

Imbarazzanti, in tutta la loro coglionaggine.
Fare il verso a chi ti segue significa non aver più nulla a cui appigliarsi.
Speriamo che muoia prematuramente (insomma, se 20 e rotti anni possono essere prematuri..), piuttosto che una lunga agonia.
.."Ed il mondo un giorno tornerà ad essere Unix (-like).
E quel giorno tante altre cose cambieranno."..

Luca Ferretti ha detto...

@dvd

Vero! Eresia!!!! Errore mio, ho confuso i nomi dei fratelli :(