15 febbraio 2010

Soltanto gli stupidi non cambiano mai idea

Ammettiamo che vuoi siate una delle aziende al mondo con maggior... hmmm... fatturato? No, non siete Mafia S.p.A.

Diciamo che siete un'azienda con tantissimi soldi, per certi versi che dominate la vostra fetta di mercato e che per questi motivi siete conosciuti in tutto il globo terraqueo.

OK, avete immaginato? Bene, poi dopo vediamo se la vostra immaginazione è fervida oppure no. Per ora ammettete che vogliate gettarvi in un certo businnes e che vogliate svilluppare un prodotto, magari affidandovi a delle tecnologie preesistenti da usare come fondamenta, in particolare che dobbiate scegliere tra più d'una che fanno la stessa cosa.

Come vi comportate?
  1. chiamate il vostro reparto R&D e gli commissionate uno studio di fattibilità o cose del genere in modo tra individuare quello che fa per voi
  2. comprate un intero seti di dadi di D&D e lanciate quello più adatto al numero di opzioni disponibili
  3. mettete un disco di R&B nello stereo, premete shuffle, poi premete play e il numero della traccia casuale che parte lo associate in modo simile ai numeri dei dadi di cui sopra
  4. prendete una cassa di J&B e la scolate fino a che la risposta al vostro dubbio non appaia disegnata in cielo da stelle danzerine
Avete scelto? Sì? Sicuri? Guardate che era una domanda seria. OK.

Bene. Lo so, siete stati seri e avete detto tutti quanti "Uno". Spiacente. Questo dimosta quanto non siate tagliati per essere una multinazionale.

Lasciate perdere, non fa per voi, lasciate che a fare queste cose ci pensino Nokia e Intel. Loro sanno come si fa.

Prendete Nokia. Ha lanciato Maemo. Lo ha basato su GTK+/GNOME. Poi ha comprato Trolltech. La prossima versione di Maemo sarà basato sulle Qt. Anni di codice (e di speranze dei GTK+ guy) buttate a fiume.

Prendete Intel. Ha lanciato Moblin. Lo ha basato GTK+/Clutter/GNOME (acquisendo OpenedHand). Poi (oggi) si è unita a Nokia nel progetto MeeGo. La prossima versione di Moblin... beh, leggetelo da soli¹.

Morale della favola. In realtà ci sono due morali della favola. La prima è che se siete una multinazionale e la gente continua a comprare i vostri prodotti anche se tirate fuori 15 modelli diversi al mese incompatibili tra di loro, allora potete anche prendere e buttare i soldi spesi in studi di fattibilità al cesso perché la mattina vi svegliate e vi gira così.

La seconde morale è... che le Qt sono talmente meglio, che nessuno le sceglie per prime...



[1] se siete pigri, se non capite le figure, il passaggio è il seguente: The MeeGo UI toolkit is the primary toolkit for developing MeeGo applications and is based on Qt with specific enhancements and additions. GTK and Clutter are also included for application compatibility.

8 commenti:

ju ha detto...

Ma facciano quel che vogliono hanno rotto le ...

Miliardi di modelli con linux in tutte le salse e verianti possibili ed io per sincronizzare con ubuntu devo usare un cellulare con windows mobile.

Da suicidio.

ZeD ha detto...

Ti devo dire un segreto: una volta le Qt erano Commerciali XOR GPL.
Le Gtk+ LGPL.
Ora anche le Qt sono LGPL.

Barra ha detto...

Ieri ho scritto qualcosa di simile.

Aggiungo però che NON CREDO NEL PROGETTO, così come (IMHO) non ci credono molto nemmeno Nokia e Intel.

E' e resta un grande strumento pubblicitario ma difficilmente sarà un software di successo!

grigio ha detto...

è già stata annunciata un'altra fusione è ChroMeego, un nuovo sistema ope.....

ah scusate ChroMeego ha annunciato di fondersi con WebOS che nel frattempo è diventato Open Source, adesso il progetto si chiama ChroMeegoS.

elcamilo ha detto...

il problema è che nel frattempo si perde tempo. Io ho provato Moblin, e m'è piaciuto un sacco e se avessi un netbook (come hai tu, Luca...) lo installerei. Lo sviluppo era a buon punto e adesso si rischia di ripartire da zero su molti fronti. Insomma, parlano tanto al futuro, ma rischiano di perdere il treno, mentre per dire gli iPhones esistono già da un pezzo, funzionano e vendono.

darkat ha detto...

il motivo per chui nokia è passata da gtk a qt è semplice: lo sviluppo delle gtk è lento, organizzato male e con pochi sviluppatori dietro(non parlo delle applicazioni ma proprio dello sviluppo delle librerie gtk) e con un futuro abbastanza incerto.
La nokia ha deciso di passare alle QT perchè prima di tutto è stata una richiesta molto volutà dalla communità Maemo e secondo perchè che vi piaccia o no gli sviluppatori di QT sono molto molto molto più organizzati di quelli delle gtk, c'è poco da fare. Ora se voi siete una multinazionale che pensa al proprio futuro cosa scegliete:
1. un progetto che viene trascurato dagli stessi sviluppatori dal dubbio futuro
2. un progetto in continua evoluzione che sta ottenendo importanti riconoscimenti
cosa? la prima????
Nokia scelte gtk inizialmente per lo stesso motivo per cui tutte le società che entrano nel mondo linux le scelgono al principio: apparire conformi al mondo opensource, ma poi se passano tutti alle qt un motivo ci sarà no? andiamo

Barra ha detto...

Vedremo, IMHO tra 1 paio di anni ci sarà un altro annuncio id una nuova soluzione, tecnicamente più evoluta e spettacolare....
a dimostrazione di come tutta l'operazione è marketing senza sostanza

Dario Cavedon ha detto...

Scusa, ma cosa c'entra questo con il Planet Ubuntu??? ;-)

(no flame pliz, ricambio il favore di un amico)

Scherzi a parte: perché Nokia passa a Qt?
Al di là delle motivazioni tecniche:
- Qt è sviluppato da Qt Software (aka Trolltech)
- Qt Software è una azienda comprata nel 2008 da Nokia
- Nokia vuole rientrare dell'investimento

Poi... nel doman non v'è certezza!