19 gennaio 2010

Heart Pulse

Io AMO PulseAudio, lo amo. Con tutto me stesso, con tutto il mio cuore. Ci andrei a letto e me lo coccolerei tutto. Alla facciaccia di chi dice che con PulseAudio l'audio non funziona... Ma come si fa a dire certe cose. Lo dice anche il nome "audio che pulsa", mettetevi lo stetoscopio, appoggiatelo al case e ascoltate meglio!

Ma, come al solito, sto divagando. Torno in carreggiata. Tutti noi sappiamo che PulseAudio ha permesso al nostro sistema Linux, no GNU/Linux, no GNU/MIT/Linux, no GNU/MIT/Apache/Linux... oohhhh, se dovessimo tenere conto di tutti i contributi, ci usciamo pazzi. Chiamiamolo Aieie e facciamo prima!

Dunque, ricominciamo. Tutti sappiamo che PulseAudio permette ad Aieie di fare cose grandiose e circa un anno fa ci promisero questa:
We can detect when applications are recording, providing a quick way to change the recording level.

We automatically provide a volume for the default output, which can be switched on-the-fly (you can't do that at all with ALSA).

We remove tons of obscure preferences, like which channel the control should change.


(dalla email di Bastien Nocera alla desktop devel list)
Visto che una immagine vale più di mille parole, orbene con PulseAudio sarebbe stato possibile avere questo.
La vedete l'icona del microfono nell'area di notifica? Bene, in teoria dovrebbe apparire quando un'applicazione sta impegnando il vostro hardware per registrare o catturare audio (per esempio, quando avviate il Registratore di suoni o magari quando video/audiochattate con Empathy), come confermato anche qui nelle seguenti parole:
Run something that records sound (e.g. gnome-sound-recorder, Applications ➝ Sound & Video ➝ Sound Recorder), and verify that a microphon icon appears in the notification area when you start recording. Verify that you can control the recording level, and mute and unmute the microphone using the popup on that icon and its context menu. Stop the recording and verify that the icon disappears.
Orbene, miei affezionatissimi, a me quella icona non compare. Ricordo che mi apparve, tanto tanto tanto tempo fa, in una delle mia jhbuildate, con esoteriche e mistiche customizzazioni per far usare a JHBuild il pulseaudio compilato da sorgenti e installato in /opt¹. Invece non mi è mai stato possibile avere la possibilità di vederla in Ubuntu 9.10².

Per cui, miei affezionatissimi, ho due domande da porvi:
  1. voi avete mai visto quell'icona di notifica in Ubuntu?
  2. voi avete mai visto quell'icona di notifica in Fedora o altra distribuzione di Aieie?
Che io lo so che la colpa è sicuramente del vendor (e delle sue dubbie patch), del driver, della scheda audio a cui si è bruciato un condensatore, ma prima vorrei escludere che non sia un problema del programma. O di PulseAudio.

Grazie per la collaborazione.

UPDATE Visto che molto probabilmente è un problema di Ubuntu, ho segnalato su launchpad.net. Ed ora affliggiti anche tu, affliggiamoci tutti. Fine dell'UPDATE

SECONDO UPDATE Fedora 12 Live non parte da CD; parte in VirtualBox, ma non mostra l'icona del microfono. Precisazione, prima di causare strali: visto che il CD in cui ho messo Fedora 12 Live causa rallentamenti spaventosi quando il CD è inserito anche a Ubuntu, scartando l'ipotesi della volontarietà per questioni commerciali - :D - direi che è dovuto a un CD-RW ormai a fine vitaFine del SECONDO UPDATE

[1] se a voi è venuto il mal di testa a leggerlo, pensate a me a farlo...
[2] in Ubuntu 9.04 non ci sarebbe potuta essere, visto che per quel rilascio scelsero di non usare il nuovo controllo del volume di GNOME basato su PulseAudio

7 commenti:

Emmanuele ha detto...

F12, presente. beh, anche con F11 c'era.

se non ci fosse in Fedora, però, vorrebbe dire che tutti gli sviluppatori pagati da RedHat per integrare PA dentro GNOME sono andati al pub a bere invece di lavorare.

Anonimo ha detto...

in ubuntu mai visto.

di stranezze legate all'audio ne ho da segnalare una. la 9.10 installata due volte (identico procedimento, identici driver, uso sempre pulse audio).
la prima volta non mi faceva lo switch tra le casse del pc e quello delle cuffie (l'audio si sentiva su entrambi).

Marco ha detto...

Possibile perchè in ubuntu pulseaudio è mutilato ?
Ancora manca la patch al kernel per rtkit e il flat volume è disabilitato

C'era un post sul blog dello sviluppatore (lennan qualcosa) a proposito!

Si spera che per linx risolvano il tutto

saltydog ha detto...

Con grande rammarico devo dire che pulseaudio in ubuntu non riesce ad esprimere la sua potenzialità. Anzi, è talmente "zoppo" da non riuscire a funzionare insieme alle applicazioni di video-editing che sto provando (Lives, Cinelerra)...
Gli sviluppatori di quelle applicazioni, quando hanno saputo che sto usando Ubuntu, si sono fatti una risata spiegando che con Ubuntu pulseaudio è difettoso....

Luca Ferretti ha detto...

Se potesse interessare, qui c'è il blog di uno degli sviluppatori di Ubuntu che si occupa dello stack audio (dovrebbe essere pure sul planet internazionale).

Da annotare anche questo PPA

Luca Ferretti ha detto...

@saltydog
curiosità: cosa intendono per "difettoso"?

Anonimo ha detto...

Luca, probabilmente si riferiscono a questo post di lennart: http://0pointer.de/blog/projects/pa-in-ubuntu.html