11 maggio 2009

One (no, vi prego, basta con gli U2)

Dalla ottava lettera di Shuttleworth agli Ubuntini:
The client software of Ubuntu One is released for free public use under several open source licenses, primarily the GPLv3 and Creative Commons licences. See the licence text included with the code for details.
Per il server la storia cambia (mai sentito parlare di Amazon? o era Yahoo? boh, non mi ricordo bene cosa mi disse il mio pusher), ma ovviamente già tutti pronti a lanciare palle di m3rd@ su un servizio che ancora non è attivo...

... momento, ma potevo segnalare la cosa???

D'ho!

4 commenti:

ulisse ha detto...

è bello constatare come tutti lanciano m3rd4 solo perchè è un'iniziativa di Canonical, mentre quando fu la volta VirtualBox, che è la stessa identica cosa ma col protocollo chiuso, tutti hanno detto solo "finalmente, iFolder fatto ammodo!"

ulisse ha detto...

...beh, ovviamente indendevo dire DropBox, non VirtualBox.

Anonimo ha detto...

si, ma dropbox è multipiattaforma, questo qui è invece solo per linux, in particolare per UNA distribuzione specifica di linux (Ubuntu 9.04).
Difficile che prenda piede se non lo rendono compatibile con le altre distro e sistemi operativi...
Ma dopotutto è ancora una beta.

Luca Ferretti ha detto...

In realtà ho anche letto che prevedono espressamente di NON fornire alcun client per windows e mac, restando cmq disponibili a fornire tutto l'aiuto possibile a terzi.

E cmq c'è sempre l'accesso via web ;)