15 settembre 2008

On Kissing, Tickling and Being Bored

Un repertorio potrebbe rivelarsi più utile di una convinzione, soprattutto se si tiene presente che esiste più di un modo valido di vivere la vita. (Adam Phillips)
Saggi psicoanalitici sulla vita inesplorata.

Magari dovrei prima comprarlo, poi leggerlo, poi comprare altre opere del succitato Adam e leggere anch'esse prima di parlare.

Magari la citazione succitata è tra quelle che uno si dovrebbe imparare a memoria (come un repertorio, in effetti è molto più utile) da tirare fuori al momento giusto (tipo se volete fare colpo con una a cui piacciono le piante potreste provare con «Ehi, lo sai che so tutto su come far avere alle tue piante un discreto senso dell'humus?!?»), però, suvvia, che razza di titolo è?

Come a dire: guardate che un giorno anche a voi andranno a noia attività come il kissing e il tickling, specie in zone inesplorate? O che nella mia psiche profonda non sono così intriganti come credo e come crede la mia corteccia? Poi, se questo libro non spiega come migliorare le mie capacità di kissing e tickling, come fare in modo che, dio ce ne scampi e liberi, non risultino noiose, che motivo ci sarebbe di comprarlo?