20 ottobre 2007

Pulizia etnica

Beh, come titolo è un po' sopra le righe, ma annuncio ufficialmente che nei prossimi giorni provvederò a effettuare una corposa pulizia della traduzione di Pidgin in Ubuntu 7.10 (Gutsy Gibbon).

Oltre alla correzione di eventuali errori, forme non in linea con le linee guida per la traduzione e altro, ho in mente di apportare le seguenti modifiche:
  • buddy -- conoscente
  • alias -- pseudonimo
  • screen name -- nominativo pubblico
Notare infatti che nell'applicazione buddy e contact sono due cose distinte (provate a tradurre "Removing this contact will also remove all the buddies in the contact" usando solo contatto come traduzione) e che screenname non è né nome utente, né nome e basta, né account.

Certo, potrebbe venire fuori un'autentica schifezza e in effetti potrei provare a farlo prima in locale, ma metti che invece funziona alla grande?

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Non mi dispiacciono, affatto.

Anonimo ha detto...

Mmh, non saprei.. Per la traduzione di buddy sono d'accordissimo, mentre quella di alias mi pare inutile.
Per quanto riguarda screen name secondo me sarebbe piu adatto (almeno per msn) 'indirizzo e-mail'

Milo ha detto...

Bravo!

Io ci ho provato due volte a rivedere quella traduzione... ma con scarsi risultati, vista anche la mole delle stringhe.

E comunque, se funzionasse per benino, preferirei Empathy! :)

NoWhereMan ha detto...

a me non convincono né buddy né screen name :/

buddy non è "amico" ? http://www.wordreference.com/enit/buddy

"screen name" invece è il nome a schermo; non saprei una traduzione valida, "nominativo pubblico" è legalese :(

"alias" nome alternativo? bah :/

Federico ha detto...

Non per fare il catastrofista, ma non mi convince niente della traduzione di pidgin. "mario si è disconnesso" è diventato "mario ha annullato la sottoscrizione".

Secondo me è terribile, così come il voler tradurre ad ogni costo parole inglesi intraducibili (come "alias") o con traduzioni un po' troppo letterali (e quindi forzate) "friendly name" -> nome amichevole.

Per favore, meno legalese in queste traduzioni e parole più immediate e semplici.

Secondo il mio modesto parere è meglio cercare di mantenere l'immediatezza dell'inglese anche nelle traduzioni.