22 ottobre 2007

Fossi figo guiderei una grande jeep

Siete uno di quei poveri sfigati che hanno una vecchia scheda grafica NVIDIA che Ubuntu ha deciso di lasciare fuori dal luccicoso mondo degli effetti visivi? Volete fare colpo sulla vostra amica Guendalina? Avete complessi di inferiorità nei confronti di vostro cuggino che cambia scheda madre, cpu e gpu ogni 4 mesi solo per sparare contro qualche zombie virtuale?

Allora questo post fa per voi.

Necessarie

Per mettere in pratica le esoteriche indicazioni presenti poco oltre vi servono due cose:
  • una scheda grafica con chipset NVIDIA un po' vecchiotta
  • una scheda grafica con chipset NVIDIA con meno di 64 MB di memoria grafica
In queste condizioni infatti, quando provate ad abilitare gli effetti visivi nello strumento di preferenze Aspetto, il sistema vi spernacchia (codardamente) dicendo che 'ste cose non fanno per voi.

Ma, parafrasando un noto ex presidente della repubblica, voi non ci state. Voi state cercando di entrare nella casella di posta della vostra amica Guendalina per sapere se vi vuole bene veramente, non esiste che non riusciate a far sbrillucciare un po' le finestrelle.

Al lavoro, al lavoro, Cenerella

Dovete far capire al vostro sistema due cose:
  1. che 32 MB vi sono sempre bastati e continueranno a farlo
  2. che non deve fare troppo storie, se non riesce a essere fluido, sia indiretto
Il tutto, ovviamente, va fatto in modo elegante e in UNIX-style.

Ci sono due comodi file di testo a cui mettere mano, uno per tutti gli utenti, l'altro per il solo utente corrente: /etc/xdg/compiz/compiz-manager e $HOME/.config/compiz/compiz-manager. Mettete mano a quello che ritente più adatto per voi; il primo esiste già, quindi potete usarlo come esempio.

Per educare in un sol colpo aggiungete al file le seguenti righe:
      NVIDIA_MEMORY="0"
INDIRECT="yes"
Non è proprio necessario mettere zero, basta un valore qualiasi inferiore alla memoria installata sul vostro PC. Salvate, riavviate compiz e voilà, ombrette e gelatine dappertutto (beh, quasi) senza il dramma delle finestre annerite.

Nota seria: abilitando l'indirect rendring, la riga di comando che avvia compiz non dovrebbe contenere --loose-bindings. Non so perché ma ciò non accade. Necessarie maggiori investigazioni.

E ora cracking

Adesso che il vostro ego è in pace, state pensando di tornare a crackare la casella di posta di Guendalina, vero?

Lasciate stare.

L'hanno vista muoversi leggera come un gavettone d'idrogeno in direzione del vostro caro amico Furio Terzappi e infilargli in bocca due metri di lingua, la lingua dell'amore... come dite? Ah, vi ha assicurato che non lo ama... cosa? vi dispiace per lui... perché magari poveretto si fa delle idee...

3 commenti:

Asdru ha detto...

Interessante...le citazioni da elio si sprecano eheh :D
Manca il pezzo della ramazza nell'orifizio anale però..

NoWhereMan ha detto...

io ho una S3 Unichrome; niente compiz per me, mai e poi mai

Luca ha detto...

Ciao, io ho una nvidia GeForce 5200Go da 64MB. Grazie ai tuoi suggerimenti, sono riuscito a far andare Compiz.
Però quando provo a vedere un filmato con Totem, questo risulta "sporco" e non scalato.

A te capita? Se sì, come hai sistemato?