28 ottobre 2007

Erba voglio

Ora che è finalmente pubblico, possiamo dire come funziona Time Machine di Apple.

Dunque, per prima cosa serve un hard disk di backup. Magari esterno, magari su un altro Mac, magari condiviso tra diversi Mac, ma deve comunque essere un secondo hard disk. Niente backup su altri supporti.

In secondo luogo, da buona intelligenza artificiale che fa le cose al posto vostro, obbedisce a tre regole:
  • mantenere backup orari delle ultime 24 ore
  • mantenere backup giornalieri dell'ultimo mese
  • mantenere backup settimanali finché il disco di backup non è pieno
Una volta pieno il disco di backup, ti avvisa e inizia a togliere di mezzo quelli più vecchi.

Per quanto riguarda il backup in sé e per sé, la prima volta viene effettuata una copia completa e senza compressione dell'intero contenuto dell'hard disk (esclusi file temporanei), nelle successive ovviamente una serie di backup incrementali. Il backup viene eseguito anche se il disco di destinazione non è collegato, ma viene memorizzato "in locale" e poi riversato sul disco di destinazione quando questo è collegato.

Che dire, come politica non è nulla di eclatantemente innovativo, solo è completamente automatizzato e preimpostato.

Il valore aggiunto è probabilmente nella grafica accattivante usata per navigare tra le vecchie versioni. Sarebbe interessante sapere se questa navigazione è permessa in tutte le applicazioni o se, molto più probabilmente, solo in alcune abilitate. Io penso proprio che è la seconda che ho detto, tant'è che la pagina su apple.com linkata all'inizio segnala solo iPhoto e Rubrica.

Ora, esclusa la parte "bling", che magari ci penserà Neil Patel dopo aver completato e pubblicato il suo prossimo progetto (sempre usando Clutter), quanto è difficile implementare quelle regole di backup e una GUI minimale per "Hardy Heron"?

Certo, ora che Mac OS ce l'ha predefinito, sarebbe la solita storia che l'opensource copia e via dicendo. Ma, francamente, ce ne può fottere qualcosa se il risultato è avere i dati degli utenti al sicuro e ripristinabili?

In fondo è per questo che esistono i computer, no? Mi compro un hard disk esterno, lo attacco, il computer mi chiede «Usare l'hard disk esterno appena collegato come destinazione di backup?» Io dico «Sì, grazie» e sono ragionevolmente sicuro che mi si mantiene in vita almeno una copia dei miei file, con il solo obbligo di attaccare ogni tanto quell'hard disk al computer.

8 commenti:

Alessandro ha detto...

Effettivamente abbiamo un fottio di applicazioni di backup (con GUI, senza..), ma nessuna che possa dirsi "la soluzione definitiva"..

Tempo fa provai TimeVault, potrebbe esser un punto di partenza?

Saluti.

Anonimo ha detto...

cmq noi abbiamo da un bel po' rsnapshot che fa tutto questo, certo, gli manca la gui...
ma almeno possiam dire di aver copiato solo quella...

davide

NoWhereMan ha detto...

ma Lei forse intende questo? https://launchpad.net/timevault :)

Neff ha detto...

Finora ho usato con pieno successo Sbackup... l'unica cosa che gli manca è un'interfaccia carina per "navigare indietro nel tempo" così come fa Time Machine e un sistema automatizzato che riconosce un hard disk esterno quando viene inserito e ci chiede se vogliamo usarlo per il backup. In ogni caso sono d'accordo: questa funzione è una figata e andrebbe davvero implementata nelle distribuzioni di ultima generazione. Chissenefrega se è una scopiazzatura da OSX? Se l'idea è buona non vedo perchè rifiutarla a priori. Ben peggio è copiare le cose inutili o fatte male, come ad esempio si vede fare con Aero di sVista con compiz-fusion/emerald.

Luca ha detto...

Luca, te l'hai gia' letto di sicuro, ma magari qualcun altro che legge il tuo blog e' interessato:

http://arstechnica.com/reviews/os/mac-os-x-10-5.ars/14

Luca Ferretti ha detto...

Oh, ma allora è uscita la review di John Siracusa!

E vai, altra roba da leggere di notte con le occhiaie !!!

Luca ha detto...

Hem... Luca, guarda che quel link l'ho preso da un tuo commento sul blog di felipe, quello relativo al metodo di rendering dei checkbox in leopard... :)

Anonimo ha detto...

CIAO!VERAMENTE SPLENDIDO IL TUO BLOG!..MI FA IMPAZZIRE ..SEMPLICE E LINEARE..COMPLIMENTI!..SAI,IO MI CHIAMO CHIARA,E IERI MI SONO CACCIATA IN UN BEL PASTICCIO..HO INSTALLATO UBUNTU FACENDO UNA PARTIZIONE SENZA NESSUN ESITO POSITIVO..ORA NON MI PARTE NE WINDOWS NE LINUX..EHEH..VABBè,TI LASCIO IL MIO INDIRIZO,,MI PIACEREBBE FARE UN BEL BLOG COME IL TUO SE TI VA DI DARMI QUALCHE DRITTA MI TROVI QUI: chiara_dd@hotmail.it .IO FACCIO UNA SCUOLA PROFESSIONALE PER GRAFICI PUBBLICITARI..E QEST'ANNO STO SPERIMENTANDO TANTE COSE A LIVELLO DI PRATICA..FACCIO DEGLI STAGE IN UN PICCOLO STUDIO GRAFICO..INSOMMA,MI PIACEREBBE SAPERE MEGLIO LE TUE PASSIONI,IL TUO STILE MI PIACE!..ORA SCAPPO..TI SALUTO,A PRESTO!CHIARA.